Tod’s debole. Credit Suisse conferma view negativa

By | 29 gennaio 2015

La banca elvetica crede che la valutazione del titolo sia troppo elevata, scontando un premio M&A ingiustificato al momento.

Dopo aver sovraperformato il mercato ieri, con un rialzo in controtendenza di quasi due punti percentuali, Tod’s quest’oggi non riesce a stare al passo con il Ftse Mib, mantenendosi poco al di sotto della parità. Mentre scriviamo il titolo viene scambiato a 90,15 euro, con un calo dello 0,61% e oltre 134mila azioni passate di mano fino ad ora, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi di poco inferiore ai 200mila pezzi.
Tod’s non viene certo aiutato oggi dalle indicazioni arrivate dal Credit Suisse, i cui analisti hanno confermato la raccomandazione “underperform”, con un prezzo obiettivo rivisto al rialzo da 60 a 73 euro, ben al di sotto cmunque delle attuali quotazioni di Borsa. La banca elvetica mantiene una view negativa su Tod’s al quale preferisce Salvatore Ferragamo grazie ad una migliore visibilità degli utili. Secondo gli analisti, sei trimestri consecutivi negativi a parità di condizioni nei mercati più strategici, hanno fatto sorgere qualche timore in merito all’innovazione di prodotto nelle calzature per il marchio Tod’s.
A detta del Credit Suisse la valutazione del titolo è ancora alta e l’idea …read more

Source: Notizie