Cambio valuta bitcoin, MtGox chiude e la fiducia crolla a picco

By | 27 febbraio 2014

Si tratta di un’autentica bufera, quella che si è scatenata martedì mattina sul mercato del cambio valuta relativo ai bitcoin, la moneta elettronica in grado di acquisire sempre più popolarità in tutto il mondo.

Da questa settimana, però, la fiducia degli investitori nei bitcoin è crollata notevolmente, visto il fallimento dell’agenzia di cambio valuta MtGox che gestiva importi pari al 21 per cento rispetto a tutte le transazioni di bitcoin effettuate in tutto il mondo.

Addirittura, qualche giorno fa si pensava che il crollo di MtGox avesse tutte le carte in regola per mettere fine alla “moda” dei bitcoin, visto il calo notevole portato dall’avvenimento sui principali tassi di cambio valuta tra le diverse monete mondiali (come euro, dollaro e yen) e gli stessi bitcoin.

Così, fino a ieri il convertitore valuta tra euro e bitcoin vedeva un calo di valore pesante della moneta elettronica nel cambio, dovuto alla perdita di fiducia degli utenti che fino ad ora si erano rivolti a MtGox e altre agenzie per investire il proprio denaro in bitcoin.

Mentre si attendono sviluppi sulla questione dell’agenzia di cambio valuta bitcoin MtGox, che dichiarando il fallimento ha sospeso definitivamente i prelievi degli investitori, la moneta elettronica è pronta a risollevarsi dal trauma subito negli ultimi giorni.

Già oggi, rispetto alle quotazioni nel cambio valuta di ieri e martedì, ci sono stati risvolti positivi, che con molta probabilità avranno seguito nei prossimi giorni. Quello che chiedono molti investitori, è soltanto una regolamentazione più ferrea sugli scambi nel mercato dei bitcoin.