Borse in positivo malgrado frenata Usa. In rosso Piazza Affari

By | 21 febbraio 2014

Sul mercato domestico pesano alcuni bancari come Intesa Sanpaolo e Unicredit. Nuovo crollo per Tenaris, bene Telecom Italia.

Non cambia lo scenario rispetto alla mattinata per le Borse europee che si confermano sulla retta via, aiutate dai segnali positivi che arrivano dall’opposta sponda dell’Atlantico. A Wall Street infatti i tre indici principali viaggiano tutti al di sopra della parità, anche se in frenata dai massimi segnati dopo la prima mezz’ora di contrattazioni, sulla scia della delusione arrivata dal fronte macro con riferimento alle vendite di case esistenti che a gennaio sono calate sui minimi da luglio 2012, scendendo a 4,62 milioni di unità, rispetto alla lettura precedente fermatasi a 4,87 milioni, mentre le attese erano per un ribasso meno marcato a 4,68 milioni di unità.
Intanto in europa il Cac40 sale dello 0,34%, seguito dal Ftse100 e dal Dax30 che si apprezzano rispettivamente dello 0,26% e dello 0,12%.

Negativa invece l’intonazione di Piazza Affari dove il Ftse Mib si presenta a poca distanza dai miimi intraday al di sotto dei 20.400 punti, con un ribasso dello 0,36%.
Si appesantisce strada facendo il bilancio di Tenaris che lascia sul parterre quasi il 4% complice la guidance prudente sull’anno in corso. Nel …read more

Source: Notizie