A2A in calo. Rumors su interesse per centrale di Terni

By | 24 febbraio 2014

Secondo Il Sole 24 ore, A2A potrebbe essere interessata alla centrale idroelettrica di Terni, un impianto da 531 MW per un controvalore di 400-500 milioni di euro. Il commento di Equita.

Prosegue in flessione la seduta odierna di A2A che, dopo aver archiviato la giornata di venerdì scorso fermandosi appena sopra la parità con un lieve rialzo dello 0,2%, quest’oggi sta vivendo una sessione tutta in discesa. Il titolo, dopo aver toccato un minimo intraday a 0,89 euro, negli ultimi minuti viene scambiato a 0,9035 euro, con un calo dello 0,71% e oltre 11,5 milioni di azioni passate di mano fino ad ora, già al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 10,6 milioni di pezzi.
Secondo Il Sole 24 ore, A2A potrebbe essere interessata alla centrale idroelettrica di Terni, un impianto da 531 MW (con una produzione media di 1.4 twh e punte di 2 twh) per un controvalore di 400-500 milioni di euro. La centrale è posseduta da Eon, che starebbe valutando la cessione separata dei propri asset nella generazione in Italia.Gli analisti di Equita SIM ricordano che il piano strategico di A2A prevede la riduzione del leverage e la focalizzazione della crescita …read more

Source: Notizie